A chi vengono erogate le Carte di Credito Revolving.

A chi vengono erogate le Carte di Credito Revolving.

Nel precedente articolo abbiamo parlato di carte di credito subprime che in un certo senso coincidono con le offerte di carte di credito revolving.

All’ inizio nel nostro sito avevamo definito le carte di credito revolving come “l’ultima spiaggia” per i debitori in quanto rappresentano per una certa tipologia di utenza l’ unica possibilità per poter ottenere un mutuo, un prestito o un finanziamento.

Anche la carta di credito revolving fornita ai mutuatari comprende un affidamento che pur avendo un massimale di 1500 Euro di media rappresenta una forma di debito.

Dal 2007 con il concretizzarsi della crisi economica mondiale il mercato delle carte di credito subprime è diventato decisamente più concorrenziale con i tassi di queste carte speciali che partono dunque dal 9,9%.

In alcuni casi i tassi delle carte di credito possono superare il 25%-30% causando in un certo qual modo anche un ulteriore sovraindebitamento del correntista.

Ma le carte di credito revolving così come quelle subprime hanno anche i loro aspetti positivi poichè il debitore in caso di pagamento delle rate può migliorare nel proprio rating bancario e merito creditizio, avendola possibilità di accedere in futuro ad ulteriori prestiti.