Assicurazione casalinga, opinioni e informazioni su come richiederla

La casalinga è una lavoratrice a tutti gli effetti, per cui, in caso di invalidità conseguente ad un incidente, l’assicurazione deve risarcire il danno patrimoniale.

Una recente sentenza della Corte di Cassazione ha riconosciuto, alle casalinghe, il diritto al risarcimento della perdita o della diminuzione della capacità lavorativa conseguente ad un incidente stradale.

La Cassazione ha, così, annullato la sentenza della Corte d’Appello di Roma, secondo la quale, il risarcimento non poteva essere riconosciuto visto che la casalinga, impegnata nel lavoro domestico, non percepisce alcun reddito specifico.

Sono obbligati ad assicurarsi coloro, in età compresa tra i 18 ed i 65 anni, che svolgono in via non occasionale, gratuitamente e senza vincolo di subordinazione, lavoro finalizzato alle cure della propria famiglia e dell’ambiente in cui si dimora.

Sono esclusi coloro che svolgono altra attività che comporti l’iscrizione a forme obbligatorie di previdenza sociale.