Banca Popolare di Vicenza: il conto corrente per famiglie

Il conto corrente Semprepiù Famiglia è un prodotto pensato dalla Banca Popolare di Vicenza per le famiglie.

L’indicatore sintetico di costo prevede per il profilo Famiglie con operatività elevata una spesa media annua di 196 euro e 9 centesimi allo sportello (169 euro e 48 centesimi online), per il profilo Famiglie con operatività media una spesa media annua di 188 euro e 98 centesimi allo sportello (167 euro e 48 centesimi online), per il profilo Famiglie con operatività bassa una spesa media annua di 167 euro e 70 centesimi (148 euro online), per il profilo Giovani una spesa media annua di 177 euro (158 euro online), per il profilo Pensionati con operatività media una spesa media annua di 189 euro e 18 centesimi (165 euro e 48 centesimi online) e per il profilo Pensionati con operatività bassa una spesa media annua di 164 euro e 50 centesimi (147 euro online).

Semprepiù Famiglia non richiede alcuna spesa di apertura del conto, e si caratterizza per un canone annuo di 144 euro (12 rate mensili da 12 euro) che dà diritto a un numero illimitato di operazioni. Tra le altre caratteristiche di questo conto corrente, si segnala l’assenza di spese per il conteggio delle competenze e degli interessi.

Nel canone sono comprese due carte di credito e due carte di debito internazionali, oltre a una versione Free del servizio di multicanalità @time, corrispondente all’home banking tramite Internet e il telefono (chi preferisce la versione Personal deve pagare un canone annuo di 120 euro, mentre per la versione Over occorre sborsare 216 euro ogni anno).

Compreso nel canone è l’invio dell’estratto conto, sia online che in formato cartaceo, così come la domiciliazione delle utenze. Per quel che riguarda i prelievi agli sportelli automatici, quelli effettuati presso le banche del gruppo sono gratuiti, mentre gli altri impongono una commissione di 2 euro e 20 centesimi. I bonifici verso l’Italia e i Paesi della zona euro con addebito sul conto costano 3 euro e 50 centesimi se disposti allo sportello a favore di chi usufruisce della stessa banca, e 5 euro se disposti allo sportello di chi usufruisce di un’altra banca. Fino a importi di 10.329,14 euro è possibile effettuare bonifici anche con @time: in questo caso il costo è di 1 euro per le operazioni su Internet e di 1 euro e 5 centesimi per le operazioni al telefono.

Semprepiù Famiglia garantisce anche piccoli interessi sugli importi depositati, con un tasso creditore annuo, sia nominale che effettivo, pari allo 0.01 %. E’ concessa, inoltre, l’apertura di fidi, sui quali viene applicato un tasso debitore nominale annuo del 15.50 % sugli importi utilizzati (pari a un tasso effettivo del 16.424 %). La commissione per l’affidamento è del 2 % sulla somma totale, mentre per fidi superiori a 10mila euro le spese per le visure ipocatastali non possono superare i 100 euro.  Vale la pena di notare che la commissione di istruttoria veloce è nulla per gli sconfini inferiori ai 100 euro; negli altri casi è di 35 euro.