Chi utilizza il conto corrente bancario?

Questa è sicuramente una domanda che dobbiamo chiedere a noi stessi al momento dell’ apertura di un conto corrente bancario.

E’ infatti importantissimo avere le idee ben chiare al momento dell’ apertura e sapere chi utilizzerà il conto corrente e per quali scopi.

Una volta aperta una posizione di c/c può essere in certi casi “scomodo” cambiare idea e procedere alla chiusura del rapporto con la banca.

Spieghiamoci meglio. Il conto corrente è per la maggior parte dei casi personale e solo in alcuni casi è richiesto cointestato, stiamo parlando se il conto corrente è utilizzato a livello personale o per le esigenze della famiglia.

Infatti maggiori sono le persone che usano il conto (pagamenti di genitori, marito moglie, figli etc.) e più saranno le spese del conto corrente, in quanto tali operazioni hanno dei costi che sono conteggiati dall’ istituto di credito e che verranno pagati dal cliente.

Il conto corrente può essere personale o intestato con altre persone, in questo ultimo caso il conto è definito cointestato.

Tramite il conto corrente il cittadino può ricevere soldi, versare e prelevare denaro contanto in qualunque momento e per le somme definite dalla legge antiriciclaggio.

Related Posts