Conto deposito Mediolanum

Conto deposito di banca Mediolanum

Il conto deposito di Mediolanum garantisce un tasso di interesse del 2,50% per un anno: prevede zero spese di apertura e di gestione, e anche le operazioni effettuate sono gratuite; gli interessi vengono anticipati con importi trimestrali.

Entrando nello specifico della voci di costo, va notato che non ci sono spese fisse: l’apertura e la chiusura del conto sono gratuiti, così come il canone, le spese annue per il conteggio delle competenze e degli interessi, le spese per ogni operazione e i servizi di teletext, phone banking e internet banking. Anche le spese variabili sono pari a zero: al 31 dicembre di ogni anno viene inviato un rendiconto annuo on line gratuito, così come sono gratuite le comunicazioni provenienti dal servizio clienti e le spedizioni dei documenti.

I tassi di interesse applicati sulle somme depositate si rivelano molto attraenti: partendo da un tasso base dell’1%, per le somme vincolate a tre mesi è previsto un tasso del 2,10%; per le somme vincolate a sei mesi un tasso del 2,15%; per le somme vincolate a dodici mesi un tasso del 2,20%; per le somme vincolate a dodici mesi con nuova liquidità un tasso del 2,50%.

Vale la pena precisare che con nuova liquidità si intende la differenza tra la liquidità in entrata e la liquidità in uscita. Mentre la liquidità in entrata include tutti gli accrediti sul conto deposito ad eccezione degli anticipi trimestrali, degli storni e degli interessi maturati, la liquidità in uscita include tutti gli addebiti sul conto deposito.

Il tasso di svincolo è dell’1%, mentre non è previsto sconfino. La capitalizzazione degli interessi avviene al 31 dicembre per le somme depositate con tasso base e alla scadenza del vincolo per i tassi vincolati a tre mesi. Per i tassi vincolati a sei e dodici mesi, come detto, gli interessi maturati alla scadenza vengono accreditati con anticipi trimestrali.

I versamenti sul conto deposito possono essere effettuati dal titolare (o da altre persone) unicamente tramite bonifico bancario, mentre non sono permessi altri tipi di versamento (assegni o contanti, per esempio). Il primo versamento deve provenire obbligatoriamente dal conto corrente del cliente cui è intestato il conto deposito, per soddisfare le norme anti-riciclaggio: se il conto deposito è intestato a più persone, ogni persona deve eseguire un bonifico dal proprio conto. È solo il primo bonifico, comunque, che deve provenire dal conto corrente del titolare del conto deposito: tutti i successivi, invece, non hanno vincolo di intestazione e possono essere effettuati da chiunque.

Per quanto riguarda i prelievi, infine, è possibile prelevare denaro dal conto deposito, naturalmente non superando la soglia del saldo liquido, sempre tramite bonifico verso il conto corrente; in caso di somme vincolate, esse possono essere utilizzate solo dopo essere state svincolate. Non sono permesse operazioni di pagamento passive, invece: né operazioni Sepa Direct Debit né Rid. Allo stesso modo, non è previsto il rilascio di assegni o di strumenti di pagamento come carte di credito o carte di debito.

Per tutte le altre informazioni relative al conto deposito di Mediolanum, è possibile consultare i fogli informativi a disposizione nelle filiali o sul sito Internet della banca.

APRI CONTO MEDIOLANUM