Conto & Carta CompassPay come averla e le nostre opinioni

Conto & Carta CompassPay è una carta di pagamento dotata di funzionalità di conto che, attraverso una piattaforma multicanale, consente di effettuare pagamenti (bollettini freccia, Mav e Rav), disporre giroconti, ricaricare il cellulare, ricevere e inviare bonifici ed effettuare la domiciliazione delle utenze. Tale carta può essere alimentata attraverso la liquidazione di un prestito, con l’accredito automatico dello stipendio o versando direttamente assegni o contanti in una filiale Intesa San Paolo (in questo caso è necessario avere con sé un documento di riconoscimento valido e la tessera sanitaria in cui è indicato il codice fiscale).

Non solo: con Conto & Carta CompassPay è possibile anche ricaricare i contanti presso edicole, tabaccherie e bar SisalPay (anche in questo caso occorre avere con sé un documento di identità) ed eseguire anticipi di contante dalle carte di credito Compass.

Il vantaggio principale derivante dall’utilizzo di questo strumento finanziario è che la propria situazione economica viene tenuta costantemente sotto controllo, visto che non è possibile andare in rosso; va detto, però, che non si ha l’opportunità di ricavare interessi dai depositi, e che gli assegni non possono essere emessi.

Conto & Carta può essere utilizzato in oltre 8 milioni tra sportelli automatici ed esercizi commerciali abilitati, sia in Italia che all’estero, che accettano il circuito Visa, ma anche su Internet. Dal punto di vista pratico, tale strumento è in tutto e per tutto una carta di pagamento, che prevede che in seguito a ogni utilizzo l’importo della transazione venga addebitato subito e direttamente.

La sicurezza è uno dei punti di forza di Conto & Carta, che si avvale della tecnologia Chip & Pin: ogni transazione, infatti, deve essere autenticata non con la firma, ma digitando il Pin. In questo modo, il rischio che la carta venga clonata è praticamente nullo. Anche gli acquisti su Internet si rivelano totalmente affidabili, in virtù del servizio 3d Secure Verified by Visa; e, per avere ulteriori garanzie, è disponibile un servizio di alert gratuito, tramite il quale dopo ogni movimentazione effettuata si riceve un messaggio di posta elettronica o un sms: in questo modo, ci si può accorgere immediatamente di eventuali movimentazioni non corrette.

Una delle caratteristiche più interessanti di questo strumento di Compass, comunque, va individuata nel MiniCredito: si tratta di una riserva di liquidità che può arrivare fino a 1500 euro che può essere utile per spese quotidiane o esborsi improvvisi. Concesso a un Tasso Annuo Nominale fisso del 16% (Taeg al 20,08%), esso può essere richiesto – previa istruttoria – direttamente in filiale contestualmente all’apertura di Conto & Carta.

Dopo che il MiniCredito è stato ottenuto, il cliente ha la facoltà di decidere se trasferire la liquidità per intero o solo in parte, per poi usarla come meglio crede, effettuando pagamenti tramite home banking, prelevando contanti, facendo shopping su Internet o effettuando acquisti. Il rimborso del MiniCredito si basa, poi, su rate mensili da 50 euro, che vengono direttamente addebitate sul Conto & Carta: la situazione contabile può essere monitorata in qualunque momento accedendo all’Area Clienti MyCompass.