Conto Corrente a Consumo

In questo articolo parliamo oggi del conto a corrente a consumo, nella stessa sezione andremo a recensire tutte le tipologie di c/c e a spiegare le varie differenze di utilizzo (vantaggi e svantaggi) degli stessi.

Sono definiti Conti corrente a consumo i conti tradizionali offerti dagli istituti di credito ai propri clienti il cui costo dipende essenzialmente dal numero delle operazioni effettuate dal cittadino.

Le possibili spese di un conto corrente sono tante, come ad esempio bolli statali, bonifici, home banking, ti consigliamo di leggere a riguardo il nostro post “Costi di un Conto Corrente” nella sezione apposita.

Dunque il conto corrente a consumo funziona in questa maniera, più operazioni vengono effettuate e più salato sarà il calcol delle spese a fine mese (o trimestrale in base agli accordi con la banca).

Generalmente il conto corrente a consumo è uno di quelli meno convenienti per il cittadino in quanto ogni singola operazione ha un costo, una spesa che può essere abbattuta in modo semplice, ad esempio aprendo un conto corrente virtuale.

Il conto corrente a consumo è in ogni caso comodo perchè tutte le operazioni vengono effettuate dal funzionario della banca alla cassa che svolge queste commissioni.

Related Posts