Conto deposito di CheBanca.it

Tra i conti deposito a disposizione dei clienti italiani, uno dei più diffusi è quello di Chebanca!. Si tratta di un deposito a risparmio attraverso il quale l’istituto di credito tiene in custodia il denaro del cliente, corrispondendogli gli interessi maturati nel tempo secondo quanto pattuito nel contratto. Attraverso questo conto deposito è possibile ricevere versamenti tramite giroconto, assegno circolare, assegno bancario, bonifico o servizio di alimentazione. Al tempo stesso, è possibile compiere prelievi tramite bonifici, ma unicamente verso il conto di appoggio (come accade per tutti i conti deposito). I bonifici possono essere effettuati unicamente in area Sepa e in euro. Il cliente viene remunerato al tasso base, ma ha l’opportunità di ottenere tassi migliorativi vincolando le somme, in misura parziale o complessiva, per periodi di dodici, sei o tre mesi, a patto che il denaro vincolato rimanga in deposito per l’arco di tempo stabilito. Nel caso in cui richieda il vincolo, inoltre, il cliente può approfittare di un’altra condizione vantaggiosa, nel senso che Chebanca! mette a sua disposizione fin da subito una somma equivalente agli interessi netti che sarebbero corrisposti al termine del periodo stabilito. Il cliente ha la facoltà di scegliere se accreditare le somme direttamente sul conto deposito o su altri conti intestati con la banca.

E’ bene fare attenzione, naturalmente, ai vincoli: infatti, se le somme vengono svincolate prima della scadenza fissata, le somme stesse vengono remunerate al tasso base, ma viene sottratto l’importo anticipato; gli interessi saranno poi erogati sulla base della periodicità ordinaria stabilita nelle condizioni economiche. Il conto deposito di Chebanca!, così come quello di tutti gli altri istituti di credito, rappresenta un prodotto finanziario totalmente sicuro. L’unico rischio, per il cliente, è rappresentato dal cosiddetto rischio di controparte, vale a dire dalla possibilità che la banca non riesca a rimborsare il saldo disponibile. Il cliente, proprio per questo motivo, viene tutelato dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, al quale Chebanca! aderisce, che garantisce a tutti i clienti fino a 100mila euro di copertura.

Per quel che riguarda i costi, il conto deposito di Chebanca! non richiede alcuna spesa per l’apertura e per la chiusura del conto, così come per i versamenti o per i prelievi effettuati in filiale, su Internet o attraverso il Servizio Clienti. L’imposta di bollo, naturalmente, è in funzione di quanto stabilito dalla legge (0.15 % del capitale depositato, con soglia minima di 34.20 euro), mentre la ritenuta fiscale sugli interessi maturati è pari al 20 %. A proposito degli interessi, il tasso base è dell’1 %, che diventa del 2 % in caso di tasso a tre mesi, del 2.50 % in caso di tasso a sei mesi e del 3 % in caso di tasso a dodici mesi. Il versamento minimo iniziale è di un euro, mentre l’importo minimo vincolabile è pari a 100 euro, per una giacenza massima di tre milioni di euro.

Related Posts