ControCorrente – Banca Popolare di Sondrio

ControCorrente è un conto corrente della Banca Popolare di Sondrio che si caratterizza per la semplicità di utilizzo e la convenienza economica.

L’indicatore sintetico di costo evidenzia come per i giovani sia prevista una spesa media di 76 euro e 67 centesimi all’anno (67 euro e 70 centesimi per l’online); per le famiglie con alta operatività di 122 euro e 5 centesimi all’anno (99 euro e 55 centesimi per l’online); per le famiglie con media operatività di 118 euro e 55 centesimi all’anno (100 euro e 55 centesimi per l’online); per le famiglie con bassa operatività di 56 euro e 70 centesimi all’anno (43 euro e 20 centesimi per l’online); per i pensionati con media operatività di 107 euro e 55 centesimi all’anno (89 euro e 55 centesimi per l’online); e per i pensionati con bassa operatività di 51 euro e 20 centesimi all’anno (37 euro e 70 centesimi per l’online).

ControCorrente non richiede alcun costo per l’apertura del conto, e anche il canone annuo è gratuito. Le voci di costo, che vedono spese per il conteggio delle competenze e degli interessi pari a zero, si compongono dei 18 euro del canone annuo per la carta di debito internazionale (sia essa del circuito Cirrus / Maestro o del circuito Bancomat / PagoBancomat) e dei 30 euro e 99 centesimi del canone annuo per la carta di credito (CartaSi Base).

L’home banking, vale a dire la possibilità di effettuare operazioni da casa tramite Internet o al telefono, è un servizio gratuito. Ogni comunicazione inviata in cartaceo (estratti conto, documenti di sintesi periodici, lettere contabili, eccetera) ha un costo di 1 euro e 15 centesimi, che si annulla in caso di trasmissione telematica. ControCorrente permette prelievi presso gli sportelli automatici della Banca Popolare di Sondrio gratuiti; quelli eseguiti presso sportelli automatici di altre banche richiedono commissioni variabili, che comunque non superano mai i 2 euro.

Per quel che concerne i bonifici, quelli inviati con addebito in conto corrente verso l’Italia o altri Paesi dell’Unione Europea prevedono un costo di 1 euro e 50 centesimi se disposti online, e di massimo 5 euro e 20 centesimi se disposti allo sportello.

ControCorrente non prevede interessi per importi inferiori ai 3mila euro; per una giacenza media annua superiore ai 3mila euro, invece, viene applicato un tasso creditore annuo dello 0.05 % per la somma che supera i 3mila euro. In caso di sconfinamenti, il tasso debitore annuo applicato dalla Banca Popolare di Sondrio non supera il 13 %: occorre aggiungere, poi, la commissione istruttoria veloce di 22 euro per ciascuno sconfinamento che superi i 100 euro senza fido.

Il titolare del conto ha la possibilità di interrompere il contratto senza spese di chiusura del conto corrente, in qualsiasi momento, semplicemente comunicandolo per iscritto alla banca con un giorno di preavviso (la banca, a sua volta, può recedere dal contratto, ma con un preavviso non inferiore ai due mesi, a meno di presenza di un giustificato motivo). Per ottenere l’estinzione del rapporto, il cliente non deve più compiere operazioni né emettere assegni: l’estinzione avviene nel giro di sette giorni lavorativi.