Estratto Conto Mensile e Annuale del Conto Corrente Bancario.

Estratto Conto Mensile e Annuale del Conto Corrente Bancario.

Inauguriamo la nostra sezione “Glossario Bancario”, che sarà sempre accessibile dalla pagina “Conto Corrente” e che andrà a specificare tutte le informazioni necessari per i nostri amici correntisti che necessitano di aiuto per la comprensione del “famigerato” linguaggio bancario.

L’ estratto conto è un documento che riepiloga le principali operazioni effettuate sul proprio conto corrente bancario, suddivise per tipologia e per movimento dare/avere.

L’ estratto conto può essere direttamente chiesto allo sportello della filiale nella quale è aperto il proprio conto corrente (molte volte senza costo) oppure se ciò è concordato è inviato dalla banca al cliente ad un determinato costo (spese di invio documentazione al cliente).

Secondo le associazioni dei consumatori l’ estratto conto deve essere sufficientemente chiaro da consentire ai correntisti di leggerlo facilmente con la possibilità dunque di recedere dal contratto o fare ricorso entro 60 giorni dalla data di ricezione.

Si può richiedere un rimborso per eventuali errori, omissioni e pagamenti non effettuati ma autorizzati.

L’ estratto conto è generalmente inviato dall’ istituto di credito trimestralmente, inviando il conteggio dettagliato e dunque la situazione di conto (se in debito o in credito).

Leggi tutti gli articoli della sezione glossario del conto corrente.

Estratto Conto Annuale.

Continuiamo la nostra rassegna sui post inerenti al glossario del conto corrente, specificandovi in questo interessante articolo la differenza tra estratto conto annuale ed estratto conto trimestrale.

Leggendo nel nostro sito alla pagina “Estratto conto” puoi trovare la definizione di estratto conto trimestrale, che rappresenta in parole povere un documento nel quale sono specificati tutti i movimenti di conto corrente.

Diverso è l’estratto conto annuale, che è prodotto dalla banca alla data del 31 Dicembre e attesta il riepilogo delle spese sostenute da un correntista nel corso dell’ anno (costi per la gestione del conto corrente, per la liquidità e i pagamenti).

Nei conti home banking, l’ estratto conto è unico e si può dividere su base mensile, trimestrale, semestrale o annuale in base alle proprie esigenze, dunque si può elaborare dal proprio pc senza nessun costo aggiuntivo.

Nel complesso l’ estratto conto annuale riporta queste categorie di voci:

– numero di operazioni effettuate dal correntista, contraddistinte per categoria;

– totale delle spese addebitare nel conto corrente suddivise per servizi;

– confronto delle spese sostenute in base al profilo bancario e all’ Indice Sintetico di Costo concordato con l’ istituto di credito precedentemente alla stipula del contratto di c/c.

Related Posts