I Prezzi delle Valute

I Prezzi delle Valute

Lo scopo dell’online forex trading in sostanza è quello di comprare valute ad un prezzo basso per poi rivendere ad un prezzo maggiore, traendone profitto.

Ogni valuta è identificata da un codice alfabetico composto da tre lettere: l’Euro è indicato con la sigla a EUR, lo Yen con la sigla  JPY, e così via. Un’altra nozione importante da conoscere è la modalità di indicazione dei prezzi delle suddette valute.

I prezzi sono, nella maggior parte dei casi, espressi  per mezzo di una serie di 5 numeri.

Prendiamo come esempio la coppia costituita da Euro e Dollaro Americano (EUR/USD). Se il prezzo indicato é EUR/USD=1.5467 significa che ogni Euro vale 1.5467 Dollari. Ovviamente i prezzi non restano stabili nel corso del tempo ma vengono influenzati dalle continue fluttuazioni del mercato, dovute ad innumerevoli fattori.

Quando questo avviene, i prezzi possono variare nella maniera seguente: EUR/USD può passare, per esempio, da 1.5467  a 1.5487 e questo significa che c’è stato un “apprezzamento”, ma EUR/USD può passare anche da 1.5467  a 1.5457 e questo significa che c’è stato un “deprezzamento“.

Nel primo esempio riportato il valore ha subito un aumento di 20 pip mentre nel secondo caso c’è stato un decremento del valore pari a 10 pip.

Il “pip”, noto come “tick” nel mercato azionario, è l’indicatore del decremento o dell’incremento minimo possibile per un tasso di cambio, dati fondamentali per comprendere i profitti forex che si possono ottenere.