Il conto corrente online di Banca Etica

Il conto corrente online di Banca Etica si chiama Conto In Rete, e consente ai clienti di gestire tutte le operazioni a distanza. Esso può essere usato anche come conto di appoggio per le obbligazioni e i certificati di deposito, prodotti di investimento che possono essere sottoscritti in filiale, e prevede unicamente l’operatività a firme disgiunte.

Trattandosi di un conto online, le operazioni effettuate allo sportello risultano piuttosto dispendiose. L’indicatore sintetico di costo, in particolare, prevede per il profilo Giovani una spesa media annua di 107 euro allo sportello (87 euro online); per il profilo Famiglie con operatività bassa una spesa media annua di 71 euro (44 euro online); per il profilo Famiglie con operatività media una spesa media annua di 117 euro e 35 centesimi (91 euro e 35 centesimi online); per il profilo Famiglie con operatività elevata una spesa media annua di 122 euro e 35 centesimi (91 euro e 35 centesimi online); per il profilo Famiglie con operatività bassa una spesa media annua di 66 euro (41 euro online); e per il profilo Pensionati con operatività media una spesa media annua di 118 euro e 35 centesimi (86 euro e 35 centesimi online).

Per aprire Conto In Rete è necessario un versamento iniziale di almeno 300 euro; al conto non è associata alcuna carta di debito nazionale, mentre è disponibile una carta di debito internazionale gratuita, compresa nel canone (che è di 36 euro all’anno, cioè 3 euro al mese). Non ci sono spese per il conteggio delle competenze e degli interessi.

Naturalmente, il canone annuo per l’Internet banking è gratuito, ma attenzione: da mezzanotte all’una il servizio non è attivo per manutenzione; inoltre, dopo sei mesi di non utilizzo, esso viene revocato in automatico. Un aspetto poco positivo è rappresentato dal fatto che il conto online di Banca Etica non offre una carta di credito e, soprattutto, il Phone banking: una pecca evidente per un prodotto che si basa sull’operatività a distanza.

La spedizione dell’estratto conto ogni tre mesi costa 1 euro e ogni mese costa 2 euro; i clienti che scelgono di riceverlo online, invece, non pagano niente, e anzi possono optare per un invio ogni quindici o addirittura dieci giorni. I prelievi presso gli sportelli automatici della banca sono gratuiti, mentre quelli presso le altre banche applicano una commissione di 1 euro; in caso di prelievi all’estero in Paesi fuori dall’area euro, occorre pagare una commissione di 5 euro e 65 centesimi più lo 0.25 % della somma richiesta. La domiciliazione delle utenze è gratuita, mentre i bonifici con addebito sul conto costano 25 centesimi se disposti online e ben 6 euro se disposti allo sportello.

Conto In Rete non offre alcun tasso creditore annuo nominale, ma – a differenza della maggior parte dei conti online – permette di ricorrere a fidi, per un importo massimo di 75mila euro. Trattandosi di Banca Etica, il tasso debitore annuo nominale sugli importi usati è prevedibilmente più basso rispetto alla concorrenza: si ferma, infatti, solo al 7.75 %.

Related Posts