Il migliore conto deposito

Per trovare il migliore conto deposito bisogna considerare il tasso d’ interesse e la presenza di vincoli sui rendimenti.

 

Il tasso di interesse di un conto è quella percentuale che varia tra solitamente tra l’ 1% e il 6% che indica quanto guadagno in un anno si riceverà. Ad esempio: se inseriamo 10000€ in un conto deposito che ha il tasso di interesse del 5%, dopo un anno il guadagno lordo sarà 10000*5/100= 500€. Dobbiamo poi sottrarre le tasse del 27% 500*27/100= 135€. In totale sul conto dopo un anno ci ritroveremo 10365€.

Il tasso d’ interesse dipende dal momento storico dell’economia ed è legato al tasso della BCE. Prima della crisi finanziaria del 2008 i tassi di interesse erano relativamente alti e i conti deposito raggiunsero rendimenti di 5-6% lordi.

Altro elemento da considerare nella scelta di un conto deposito è la presenza di un vincolo sui rendimenti: alcuni conti applicano alti tassi solo se i soldi vengono lasciati nel conto per 6 o 12 mesi. Nel caso volessimo ritirare i soldi prima di questo termine il tasso sarà più basso.

Related Posts