La scala dei rating di Moody’s

La scala dei rating di Moody’s.

E’ una delle parole chiave maggiormente ricercate nel periodo, ovvero la scala dei rating di Moody’s, l’ Agenzia Internazionale che a proprio piacimento può giudicare le economie europee ed internazionali.

Assieme a S&P (Standard & Poor’s), Moody’s rappresenta un organismo economico molto importante, che può definire in maniera importante gli equilibri finanziari delle varie nazioni.

In questo post vi presentiamo la scala (la tabella dei vari rating di Moody’s) con i fondi obbligazionari che sono collegati ai titoli di stato.

AAA – obbligazioni a bassissimo rischio per gli investitori, non ci sono dunque problemi per chi investe per il pagamento sia della quota interesse che del capitale oggetto del fondo.

AA – fondi comunque di altà qualita e a basso rischio, sono un gradino più basso dei “triple A”, ma comunque ci si può fidare.

A – fondi che garantiscono il pagamento della quota interesse e del capitale nel presente, ma che non danno alcuna garanzia per il futuro a lungo termine.

BAA – sono fondi il quale pagamento (interesse e capitale) viene garantito a sufficienza nel presente e nel passato, ma che non da assolutamente garanzie per un futuro prossimo, è al limite tra obbligazione e fondo speculativo.

BA – è il primo dei fondi speculativi, con nessuna garanzia neanche per la quota capitale.

B – è un fondo a rischio e non si può affermare che sia quello più ambito dagli investitori nel medio lungo periodo, per l’incertezza del risultato.

CAA – obbligazioni altamente pericolose per grado di inadempienza e insolvenza.

CA – fondi speculativi, con alto tasso di inadempienza, molto spesso insolute.

C – un gradino sopra il default, con possibilità molto negative di pagamento.

Importante: i fixing da “Aa” a “Caa” compreso quest’ ultimo valore possono essere cambiati inserendo i numeri 1, 2 o 3 al per aiutare a capire meglio la priorità nella classe di rating (1 indica una qualità migliore e 3 un fondo meno sicuro).

Related Posts