Prestito UbiBanca, opinioni, e informazioni su come richiederlo

Una forma di prestito chiamata Creditopplà Sempre Light quella che propone UbiBanca, che fonda la propria convenienza sulla presenza di un tasso fisso che diminuisce col tempo. Il rimborso è basato su rate leggere ed in più da la possibilità, a chi paga regolarmente, di avere dei “premi fedeltà”.

Può essere erogato un credito che va da un minimo di € 3.000, fino ad un massimo di € 75.000; la durata consentita va dai 36 mesi ad un massimo di 120 mesi. Il Tasso Annuo Nominale fisso è del 9,99%, ma diminuisce col passare del tempo: dopo il terzo anno, ogni tre anni, il tasso diminuisce dello 0,30% – solo se il cliente paga regolarmente ogni rata come previsto da contratto. Per questo tipo di contratto è possibile associare il finanziamento ad una polizza assicurativa facoltativa – a carico del cliente: si tratta di BluCredit One Prestiti. Questo servizio, in caso di invalidità permanente – possibile conseguenza di infortuni o malattie, o in caso di morte – estingue il debito residuo in modo anticipato. In caso invece di eventi invalidanti temporanei, come una malattia, un ricovero in ospedale ecc. – la polizza compre il pagamento delle rate in scadenza. La polizza è valida per un importo massimo di € 105.000 euro; la rata mensile massima assicurata di € 1.600,00.

Le spese di istruttoria sono pari all’1,50% dell’importo, con un minimo di € 30,00 ed un massimo di € 250,00.
A questi costi va aggiunta anche l’imposta sostitutiva pari allo 0,25%. Il resto delle spese, ovvero l’incasso della rata e l’invio delle comunicazioni periodiche – se effettuate online; se invece tali documenti vengono inviati tramite posta ordinaria, il costo è di € 1,11 a comunicazione.

Di seguito un esempio concreto per verificare la validità di stipulare un tipo di contratto Creditopplà Sempre Light: su un prestito di € 13.000 a tasso fisso ed un rimborso a 60 mesi, il Tan – dalla 1^ alla 24^ rata è del 9,99%, mentre dalla 25^ alla 60^ rata è del 9,69% – con pagamento regolare delle rate; il Taeg corrisponde all’11,19%, che si traduce in un importo totale dovuto dal cliente pari a € 16.763,65. Le prime 24 rate corrispondo, infatti, a € 276,23; le rimanenti invece corrispondono a € 274,31. Il costo del credito quindi ammonta a € 3.763,65 euro: 3.530,60 dovuti agli interessi, € 32,50 riguardano l’imposta sostitutiva, € 195,00 le spese di istruttoria ed infine € 5,55 corrispondono alla spedizione delle comunicazioni periodiche.