Quante e quali operazioni effettuerò sul conto corrente?

Quante e quali operazioni effettuerò sul conto corrente?

Altra domanda di vitale importanza che il futuro correntista deve porsi prima di procedere con l’apertura del rapporto di conto corrente con l’ istituto di credito è questa, quante e quali operazioni pensiamo di effettuare ogni mese sul c/c?

In base al numero delle operazioni svolte sul conto corrente aumentano i costi che possono essere davvero una spesa enorme e di poco risparmio per il consumatore.

Infatti all’ aumentare del numero delle operazioni, crescono i costi variabili, che incidono sul “prezzo” del conto corrente e devono essere pagati mensilmente.

Ricordiamo che sul conto corrente incidono dei costi fissi (che sono da corrispondere alla banca ogni mese) e dei costi variabili ( che mutano in base alle operazioni effettuate dal cliente).

Sulla differenza tra costi fissi e variabili puoi consultare la nostra guida sul Conto Corrente presente nel nostro sito.

In ogni caso tornando al succo del discorso,ovvero al numero delle operazioni che si effettueranno sul conto corrente e alla tipologia delle stesse bisogna valutare bene prima dell’ apertura del conto a cosa ci servirà.

Facendo un esempio in soldoni, se abbiamo la necessità di fare 10 bonifici al mese, è necessario scegliere un c/c che abbia dei costi minimi per i bonifici, che in un conto tradizionale possono arrivare addirittura a 5,00 Euro, se commissionati direttamente alla cassa della banca.

Related Posts