Restituire la carta di credito alla banca.

Restituire la carta di credito alla banca.

Oggi vi parliamo delle carte di credito ed in maniera particolare della restituzione delle stesse, perchè magari non volete più usarle o perchè avete paura di truffe e che ladri informatici vi rubino i vostri soldi.

Uno dei motivi principali della restituzione della propria carta di credito è il mancato controllo delle spese mensili, ciò può causare un sovraindebitamento da carta di credito, che alla lunga può incidere sulle vostre finanze e su quelle della famiglia.

Pagare dei beni che non si possono permettere di comprare è una delle forme di sovraindebitamento più diffuse ed il fenomeno è alquanto accentuato se si dispone di una carta di credito revolving.

Quando si decide di restituire una carta di credito, occorre però fare tutto in regola di legge per essere tutelati in primis e per onorare il debito con la banca.

Esistono due principali metodi di restituzione della carta di credito: la raccomandata a/r e la richiesta scritta in filiale.

Per la prima modalità è necessario inviare la carta di credito tagliata dalla parte “strisciabile” e allegalare ad una richiesta di blocco permanente della carta di credito all’istituto emittente.

Nel secondo caso è sufficiente recarsi allo sportello della propria banca, restituire la carta che verrà tagliuzzata da un funzionario e allegata alla pratica di restituzione della carta di credito che va scritta nella seguente maniera:

Il sottoscritto (Nome e Cognome) restituisce la carta di credito sopra descritta per (scrivere motivazione) . Data,Luogo,Ora e Firma.

Ricordatevi che in questo ultimo caso è necessario avere una fotocopia della pratica di restituzione per essere tutelati al 100%. Tale modulo può essere compilato anche in caso di smarrimento o furto della carta di credito.

Related Posts