Trading online vincente

Trading online vincente in tre semplici mosse

COME OTTENERE UN TRADE VINCENTE IN TRE SEMPLICI MOSSE

Per ottenere un trade vincente, non occorre consultare chissà quanti libri, frequentare chissà quanti corsi, e passare le notti in bianco a studiare le strategie più disparate. Dopo essersi documentati a sufficienza ed aver preso mano, grazie alle demo che quasi tutti i broker offrono, si è pronti per riuscire ad effettuare il primo investimento. L’unica differenza con le demo, è che ora si vanno a scommettere soldi veri.

trading vincente

La finalità di questo articolo è di aiutare gli investitori ad ottenere un trade vincente seguendo tre semplici mosse. Se seguite passo a passo, il guadagno è assicurato, e riuscirete ad acquisire maggiore dimestichezza con il sistema. Questo vi renderà più sicuri e di conseguenza più tranquilli, senza che vi scervelliate o innervosiate per l’esito della vostra operazione.

Innanzitutto è necessario avere un’idea su come organizzarsi e su come investire. Ognuno ha le sue tattiche, e su quello non c’è niente da fare, non si può affidarsi alle idee altrui per mettere in atto i meccanismi scelti da altri trader o da amici. Tirate fuori la vostra idea, buttatela giù per poi rielaborarla in un secondo momento. Solo così riuscirete a trovare quella che è la vostra strategia, che non è detto che sia uguale a quella proposta dal mercato. Anzi, spesso, gli investitori che hanno osato andare controcorrente ed hanno attuato una strategia nuova, sono quelli che hanno incassato una notevole somma di denaro. Lo stesso si può dire di tutti quegli analisti che hanno fatto la storia dell’investimento. E il fine vostro deve essere proprio quello: investire per vincere molto.

A questo punto è d’obbligo valutare la gestione del mercato, per imparare a riconoscere i propri sbagli, i propri limiti, per non ripeterli più. D’altronde, come dice il vecchio proverbio, sbagliando s’impara. Un ottimo trader si muove esattamente così, lasciandosi alle spalle gli sbagli commessi in precedenza. E’ fondamentale avere ben chiaro nella mente i rischi a cui si va incontro ed il denaro che si ha a disposizione.

 Trading on line

Infine, bisogna analizzare e valutare il proprio obiettivo. Dopo averlo individuato e valutato, è necessario avere uno schema ben definito sulla situazione in generale, in modo che possiate capire quand’è il momento giusto per investire e quando invece dovete semplicemente ritirarvi. Essere investitore implica anche il fatto di essere un buon manager di se stesso, ed un ottimo analista. Se vi mancano queste qualità, farete sempre fatica, non importa l’esperienza accumulata. Vi sentirete sempre bloccati, in un modo o nell’altro, e questo va ovviamente a discapito vostro e del vostro investimento.

Questi sono i consigli che danno coloro che operano nel campo della compravendita Forex da anni, e sono rivolti non sono ai principianti, ma anche ai professionisti, in quanto incassare una buona somma di denaro solo una volta non è sufficiente. La finalità di questi investimenti è di guadagnare soldi in modo costante, e per un periodo di tempo medio-lungo. Basta affidarvi al caso o alle probabilità: usate la vostra testa, trovate la vostra strada e seguitela, perchè sicuramente vi condurrà molto lontano…

Trading online

Mercato Forex: perchè sceglierlo

Se vi state chiedendo per quale motivo si dovrebbe investire nel mercato azionario del Forex, è bene che sappiate che è una delle maggiori fonti di guadagno disponibile on-line. Proprio per questo, ultimamente, si è verificato un interesse sempre più crescente da parte degli investitori, che vedono nella compravendita di coppie di valute un possibile supporto economico al loro stipendio. D’altronde, a chi non farebbero comodo un po’ di soldi in più?

Quanta gente sta attraversando un periodo difficile, scervellandosi per trovare una soluzione per poter arrivare a fine mese e pagare affitti, bollette, tasse, fare la spesa e mantenere i figli?

Il trading online, seppure in piccola parte, può davvero costituire un aiuto, perchè, a differenza degli altri mercati finanziari, non è influenzato dalla crisi. Anzi, proprio non la sente. Se vi state chiedendo il perchè dover scegliere questo tipo di investimento, beh, la risposta è molto semplice: è alla portata di tutti e, nei peggiori dei casi, perdere solo ed esclusivamente la cifra che avrete investito, senza dover pagare nessun tasso o spese aggiuntive. Nel caso invece i vostri affari dovessero andare bene, avete la sicurezza di un profitto minimo del 10% di quanto avete investito. Questo perchè, a differenza degli altri tipi di mercato in cui si è vincolati alla speculazione sulle azioni in salita, nel Forex questo non accade.

Qui il guadagno è assicurato, anche nel caso in cui il valore della vostra valuta dovesse diminuire. In quel caso, infatti, la soluzione ideale è comprarla, visto l’abbassamento del prezzo, per poi venderla quando il valore aumenta. Così facendo si riesce a ricavare una discreta somma.

Come in qualsiasi altro investimento, più si punta, più si vince, ma ricordatevi prima di fare pratica con la demo on-line che molti broker mettono a disposizione per i principianti, in modo da imparare bene il meccanismo ed essere pronti a riscuotere un ottimo ricavo.

Uno dei vantaggi offerto dal Forex è che l’investitore, una volta iscritto alla piattaforma scelta tra le decine disponibili on-line, può disporre di un capitale decisamente superiore a quello che possiede realmente. Questo meccanismo si chiama effetto leva, e si segnala mediante una X, che corrisponde al denaro investito, seguita dal valore che si vuole darle. Una leva X800, permette di disporre 800 volte in più di quanto si è depositato. Supponendo di aprire un conto con 100 $, si potrà usare la “modica” cifra di 800.00 $.

Ma il mercato Forex stupisce ancora di più gli investitori, offrendo i valori detti “fondamentali”. Si tratta di parametri il cui valore è dinamico e la sua oscillazione riesce ad influenzare l’andamento delle valute. Questi fondamentali sono tre; i tassi di interesse, i tassi dell’inflazione e i tassi del PIL. Infatti, la valuta aumenta di valore quando il tasso d’inflazione scende, e con lui anche il tasso di interesse, oppure quando il PIL del Paese in questione (ad esempio, nel caso del dollaro americano si parla dell’America) aumenta, sottolineando un incremento della sua moneta.

Related Posts