Trading IngDirect

Ing Direct offre ai propri clienti un servizio di trading on line basato sui contenuti de Il Sole 24 Ore. Contraddistinto da zero spese di attivazione, tale servizio si rivela conveniente ed efficiente poiché impone di pagare unicamente le operazioni di compravendita: la custodia, il trasferimento e la chiusura, infatti, sono gratuiti. Il trading di Ing Direct può essere attivato tramite il conto deposito gratuito Conto Arancio, oppure attraverso il Conto Corrente Arancio.

Vale la pena dare un’occhiata ai costi proposti dal trading di questo istituto di credito per individuare i vantaggi e i risparmi che esso garantisce: come detto, non ci sono spese per la custodia dei titoli e per la loro amministrazione (laddove, invece, per le altre banche è richiesta in media una spesa di 50 euro, stando all’elaborazione dei dati di Patti Chiari).

Sono gratuiti anche la spedizione dell’estratto conto in formato cartaceo, l’accredito delle cedole per Titoli di Stato e obbligazioni e l’accredito dei dividendi per azioni. Non solo: tutte le operazioni sul capitale sono gratuite (con le altre banche, in genere, costano 5 euro). Secondo Ing Direct, dunque, scegliendo questo servizio di trading on line si può ottenere un risparmio di circa 70 euro all’anno.

Entrando nel dettaglio e ipotizzando una simulazione concreta su un portafoglio costituito da un’obbligazione societaria, un Btp con cedola semestrale e tre investimenti su azioni italiane (per una delle quali è prevista un’operazione sul capitale, e per un’altra lo stacco di un dividendo), si nota che l’acquisto e la vendita di Btp con Ing Direct costano 36 euro (in media 50 euro con le altre banche); per l’acquisto e la vendita dei tre titoli azionari, la commissione complessiva è di 108 euro (in media 150 euro con le altre banche); infine, l’acquisto e la vendita di un’obbligazione comportano una spesa di 36 euro (in media 50 euro con le altre banche. Il risultato (tenendo conto che per tutte le operazioni è stato ipotizzato un controvalore di 10mila euro) è una spesa di 180 euro con Ing Direct e di 250 euro con le altre banche.

Attraverso questo trading, è possibile acquistare una vasta gamma di titoli a disposizione sui mercati più importanti: tutte le azioni italiane, i warrant e i titoli azionari europei più importanti quotati sul mercato italiano sull’MTA, il Mercato Telematico Azionario; gli ETF, gli ETF strutturati e gli ETC sull’ETF Plus, per strumenti finanziari che replicano l’andamento di materie prime, panieri di titoli e indici; obbligazioni Domestic MOT (euro-obbligazioni, obbligazioni societarie, obbligazioni bancarie, obbligazioni strutturate non convertibili) e Titoli di Stato (Bot, Ctz, Cct, Btp, Btpi) sul Mot, Mercato Telematico delle Obbligazioni e dei Titoli di Stato.

I clienti del trading on line di Ing Direct possono tenere sotto controllo il proprio portafoglio e gestirlo in qualsiasi momento della giornata, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7: il portafoglio viene aggiornato costantemente, e il servizio di alert attraverso la posta elettronica e gli sms garantisce una conoscenza diretta in tempo reale di quel che accade, con un elenco di titoli preferiti sempre disponibile.