Trading Mediolanum

Trading con Mediolanum

Il servizio di trading connesso al conto corrente di Banca Mediolanum si chiama MyTrade: veloce e facile da utilizzare, viene proposto in automatico nel momento in cui il conto viene aperto, e consente di vendere e acquistare i titoli che si desiderano in pochissimo tempo. Attraverso MyTrade è possibile avere le news relative a tutti i titoli che si intende seguire, ma anche quotazioni, indicatori e grafici, con la massima rapidità e semplicità.

I peggiori e i migliori risultati della giornata possono essere tenuti sotto controllo in qualsiasi momento; inoltre, con un semplice clic sul titolo che si preferisce si possono preimpostare gli ordini in maniera automatica. Non solo: i risultati delle operazioni possono essere monitorati sul cellulare, dove si può ricevere anche la conferma degli eseguiti.

Per quel che riguarda le commissioni imposte per le operazioni eseguite tramite dispositivi mobili e su Internet, in Italia le azioni, i Warrant, i diritti opzione, gli Etf e i CW richiedono una commissione pari allo 0,19% con un minimo di 7 euro e un massimo di 29 euro; sono gratuiti, invece, gli ordini ineseguiti. La stessa percentuale viene applicata anche ai Titoli di Stato e alle obbligazioni: in questo caso, però, la soglia massima è di 50 euro (mentre il limite minimo è sempre di 7 euro).

A proposito delle commissioni sull’estero, le azioni sui mercati Nyse, Nasdaq, Xetra ed Sbf determinano una commissione dello 0,19%, alla quale vanno aggiunte le spese fisse per ogni operazione pari a 12 euro. Sulla compravendita di titoli con valuta di Paesi che non fanno parte dell’Unione Europea viene applicato uno spread dello 0,50%, mentre lo spread sul cambio euro / dollaro corrisponde allo 0,25%.

Vale la pena dare un’occhiata, poi, ai limiti di controvalore per singolo ordine immesso: per azioni ed ETF è di 100mila euro, per i Titoli di Stato è di 300mila euro, per le obbligazioni è di 100mila euro e per i Covered Warrant è di 50mila euro. Diversa, invece, la situazione per le operazioni eseguite al telefono: ferma restando la gratuità degli ordini ineseguiti, le commissioni per azioni, CW, Warrant, ETF e diritti opzione sono pari allo 0,40% con un minimo di 18 euro e spese fisse di 5 euro per operazione; per le obbligazioni e i Titoli di Stato si scende allo 0,25% con un minimo di 7 euro (e spese fisse di 5 euro per operazione). Per le commissioni sui mercati esteri, invece, si tocca lo 0,40% con minimo di 18 euro e spread sempre allo 0,50%.

MyTrade, inoltre, permette di sfruttare le potenzialità di PowerMyTrade, attraverso il quale è possibile dare vita a un portafoglio virtuale e costruire un elenco personale per controllare direttamente i titoli che più interessano e operare senza filtri. Da non sottovalutare, poi, è l’opportunità di consultare una sintesi del mercato italiano, i grafici, i cambi, il notiziario economico, gli indici, l’andamento del Nuovo Mercato e i Mib 30, rigorosamente in tempo reale, per non perdere alcun aggiornamento in qualsiasi posto ci si trovi.